Molti pazienti si dichiarano disposti a sottoporsi a terapia ortodontica purché l’apparecchio correttivo non sia visibile. Attualmente esistono 2 metodiche per nasconderne la presenza.
La prima consiste nell’utilizzo di una serie di mascherine trasparenti, che devono essere indossate in successione mentre la seconda si basa sull’applicazione di attacchi dalla parte interna della bocca.

TRATTAMENTO CON ALLINEATORI
L’utilizzo di mascherine, anche dette allineatori, è un innovativo trattamento ortodontico che riallinea i denti attraverso una serie di apparecchi in polimero trasparente, rimovibili e invisibili una volta indossati.

invisallign

Con il sistema di progettazione degli allineatori è possibile visualizzare, prima dell’inizio del trattamento, il movimento progressivo dei denti grazie alla più avanzata tecnologia di gestione delle immagini 3D.

Un caso trattato con allienatori ortodontici
Un caso trattato con allienatori ortodontici

Gli effetti terapeutici sono provati da studi clinici universitari e da casi risolti con successo presso studi di ortodonzia privati a livello mondiale.
Il 70% degli ortodontisti USA è certificato al sistema delle mascherine di allineamento e oltre 60.000 pazienti sono già trattati con questa innovativa tecnica ortodontica che ancora di più risponde alle esigenze di tipo estetico degli adulti.

Le fasi della terapia sono:

  • Diagnosi e piano di trattamento
    Il medico formula la diagnosi ed invia alla ditta che progetta e realizza gli allienatori il piano di trattamento e i record del paziente.
  • Impornta in PVS
    Per garantire il massimo livello di accuratezza e di stabilità, le impronte del paziente devono essere in PVS (polivinilsilossano).
  • Setup Sequenziale 3D
    Attraverso un rivoluzionario processo di scansione laser, le impronte del paziente sono trasformate in un’accuratissima immagine digitale 3D per le successive elaborazioni. Viene creato quindi un set up sequenziale che simula lo spostamento dei denti previsto nel piano di trattamento.
  • CLINCHECK®
    Un filmato computerizzato ClinCheck – riproduce fedelmente il movimento millimetrico dei denti dalla posizione iniziale a quella finale. Questo rivoluzionario software permette di effettuare un trattamento ortodontico “virtuale” prima di iniziare la produzione delle mascherine. Si potrà osservare, in modo interattivo, la posizione iniziale dei denti del paziente, come saranno posizionati alla fine del trattamento e tutte le tappe intermedie.
  • Produzione delle mascherine
    Il ClinCheck viene inviato attraverso Internet al medico. Una volta ricevuta l’approvazione, sono messe in produzione una serie di mascherine che guideranno gli spostamenti dentali previsti nel set up sequenziale.
  • Consegna
    Il set completo di mascherine viene inviato al medico insieme ad uno starter kit paziente. Ogni mascherina deve essere indossata per due settimane circa, e rimossa solo per mangiare e per l’igiene orale quotidiana. La durata del trattamento varia da caso a caso ed è più o meno simile a quella di un trattamento ortodontico tradizionale.

TRATTAMENTO CON ATTACCHI LINGAULI
Il vantaggio di usare un Lingual Bracket System (attacchi linguali), è la personalizzazione al 100% dell’attacco per avere la massima precisione del risultato e ottenendo il massimo comfort per il paziente.

attacchi linguali

Le fasi della terapia sono:

  • Un’ apparecchiatura fabbricata per ottenere obiettivi di trattamento individualizzati
    Dopo la presa dell’impronta in PVS un materiale che permette di ottenere dettagli estremamente precisi, si procede con la produzione dell’apparecchiatura.
    Si ricava un modello su cui viene eseguito un set-up creato tagliando i denti e muovendoli nella cera nella posizione desiderata.
  • Scannerizzazione della superficie del dente con uno scanner 3D
    Viene eseguita una scannerizzazione 3D del set-up diagnostico che viene processata dal computer
  • Creazione di bracket individualizzati
    Un software CAD-CAM viene usato per disegnare e costruire gli attacchi personalizzati partendo dalle basette modellate sulle superfici linguali dei denti del paziente.
  • Posizionamento del corpo del bracket
    Dopo il disegno della basetta dell’attacco si procede con la costruzione del corpo del bracket vero e proprio. Dall’archivio digitale viene selezionato quello più appropriato per il dente e unito sulla basetta dal software. L’altezza verticale, l’angolazione e le informazioni tridimensionali sono presenti in ciascun attacco personalizzato per il paziente
  • Fabbricazione dell’attacco
    Attraverso delicati processi di fusione viene fabbricato l’attacco in oro lucidato e smussato nelle zone meno lisce per garantire al paziente il massimo del comfort.
  • Fabbricazione dei fili
    Il CAD-CAM calcola la geometria dei fili dell’intero trattamento e li invia ad una macchina per la fabbricazione. Ogni singolo filo ha la stessa geometria per permettere ai denti di raggiungere la posizione finale attraverso le varie fasi di trattamento.
incognito 2

Il modo migliore per sapere cosa si può ottenere con l’ortodonzia invisibile è quello di consultare l’ortodontista dello studio, Dott.ssa Caterina Ricci, che ha seguito corsi di certificazione per eseguire entrambi i tipi di trattamento e saprà indicarvi la soluzione a voui più adatta.